Presentazione

Estate Italiana racconta quel modo spensierato di vivere la vacanza estiva in riviera.

È quell’atmosfera degli anni Cinquanta e Sessanta amata da tutto il mondo e interpretata da OTTO Studio per Mode Hotel.

La stanza disegnata da Paola Navone e Gianpaolo Venier per OTTO Studio con la direzione artistica di Cristina Pettenuzzo è un omaggio up to date all’unicità dell’accoglienza riminese.

Il progetto è stato concepito mettendo al centro dell’attenzione la sostenibilità dei materiali e la possibilità del loro riciclo. Il fil rouge del progetto è dato dalla considerazione dell’impatto sull’ambiente del progetto stesso e il futuro smaltimento dei materiali che lo compongono.

La pianta della suite di Mode Hotel è fluida perché gli ospiti possano vivere lo spazio in modo gioioso, libero e rilassato, che sia in vacanza, al lavoro o mentre si studia.

Lo spazio privato dispone di un’area living generosa per offrire una soluzione alle nuove possibilità di mobilità e maggiore permanenza date dall’ormai consolidato uso dello smart working. Ciò rende fruibile la struttura in qualsiasi momento dell’anno in cui si voglia vivere la città anche per lunghi periodi.

Cabine dai colori sorbetto e ombrelloni a righe ispirano i pattern e le tonalità dei decori.

Colori freschi e leggeri con qualche tocco ricco di energia ricoprono gli arredi, i rivestimenti e gli accessori.

I materiali sono piacevoli da guardare e da toccare, sicuri e soprattutto sostenibili.

Moodboard progetto

Progettista

OTTO STUDIO

OTTO Studio nasce dalla visione creativa di Paola Navone.

Studio di design multidisciplinare formato da un team di quindici persone, collabora con un variegato portfolio di clienti internazionali per i quali realizza progetti di interior design e product design, curando anche direzione creativa, grafica e stile.

Paola Navone

Schietta, sognatrice, eclettica: nella sua anima convivono sapori e colori del sud del mondo, conosciuto, amato, frequentato, uniti al gusto e alle forme dell’Occidente ricco di tradizioni, aperto, in movimento. Da qui nasce la sua inesauribile curiosità alla ricerca di materie, forme e strutture, al presente, passato e futuro.
Architetto e progettista di interni, è designer di prodotti, art director e fondatrice di OTTO, studio milanese di progettazione.

Cristina Pettenuzzo

Fin da bambina disegnava piante di case immaginarie e dipingeva sui suoi vestiti.
Crescendo, i suoi interessi hanno oscillato tra moda e design, affascinata al tempo stesso
da arte, fotografia, antiquariato e dai gioielli contemporanei. Accumulatrice seriale di cose e oggetti scovate in giro per il mondo, ama viaggiare zaino in spalla con la bussola rivolta a Oriente, verso l’Asia, alla ricerca costante.
Si occupa di direzione creativa e progetta oggetti e accessori per la casa. Disegna superfici, tessuti, pattern e immagina scenografie per gli interni e allestimenti effimeri. Con la sua passione per le immagini, è gli occhi di Otto, curandone gli aspetti creativi e stilistici.

Paola Navone

Viaggiatore inguaribile, si muove con leggerezza e curiosità da est a ovest, da nord a sud guidato dal suo istinto di scoperta di nuovi territori d’ispirazione per il suo lavoro. Progetta interni, allestimenti temporanei, oggetti e tessuti, oltre a occuparsi di direzione creativa. Ama disegnare moda, compresi i suoi abiti. E dipinge. Nato a Trieste, non a caso con vista sul Molo Audace, ha vissuto a Londra e New York, per approdare a Milano. Si definisce un animale urbano, nonostante abbia scelto Siros, nelle Cicladi, come luogo d’elezione. Per ora.